Tendenze moda: Abiti-lingerie

watercolor, bozzetto, Giovanna Sitran, the glam pepper, glam style, fashion illustration, fashion illustrator, draw, draw a dot, draw, fashion draw, fashion sketches, sketching, lingerie, Céline, ss16

 

 

Raso, tulle, pizzi, top leggeri, sottovesti, escono allo scoperto e tracciano i nuovi confini della seduzione romantica. Dopo i look che si ispirano all’abbigliamento da camera, che ha avuto per protagonisti pigiami con pantaloni palazzo, morbide vestaglie e preziose ciabattine, è il momento di indossare la biancheria a vista.

Dal mondo della lingerie, arrivano sottovesti, raffinati merletti e nervature effetto guepière, in un nuovo gioco di trasparenze e sovrapposizioni. Se le fantasie dal sapore vintage e i motivi floreali di tutte le dimensioni, sono i protagonisti del pigiama-look da giorno, il mood lingerie, punta sul classico bianco e nero e sulle delicate nuances che virano dal grigio perla, all’avorio, passando per il rosa cipria e l’elegante color champagne. Le street metropolitane, come inedite passerelle, diventano il luogo dove sfoggiare gli abiti ispirati al nostro guardaroba più segreto,  capi preziosi, ricercati nei tessuti e nei tagli, dove l’abilità sartoriale più fantasiosa, si manifesta attraverso cascate di pizzo Chantilly.

 

 

Vionnet, Primavera-Estate 2016
Vionnet, Primavera-Estate 2016

Ma c’è chi punta sul minimalismo di vestine plissé da abbinare a giacche di pelle (Burberry) o delle sottovesti in candido raso con inserti in preziosissimo pizzo (Céline). I top più seducenti, puntano sulle trasparenze e sulle sottili spalline, giocano con ruches ed arricciature, si portano con pantaloni dalla linea asciutta o con gonne bon ton a pieghe. Leggiadri baby-doll da Francesco Scognamiglio, shorts in bisso da Dior, e reggiseni a vista che diventano chic se indossati sotto preziose camicie in pizzo (Altuzarra), mentre Dolce e Gabbana puntano sui modelli anni ’50, rétro ed iperfemminili in pizzo nero, da abbinare ad elaborate gonne.

Il look si completa con le mules, eleganti ciabattine da camera con il tacco, che ora si indossano di giorno, da mattina a sera, si portano senza calze, anche se le più freddolose (e coraggiose), le possono indossare con calzini in filo di Scozia o parigine in maglia. I modelli di mules più chic sono in seta operata impreziositi da fasce di cristalli o pietre multicolor. Molti stilisti hanno proposto anche babouche in candido pizzo con perline e cristalli o piatte ciabattine con fiocchi in tulle ed impalpabili corolle di fiori.

 

Vionnet, Primavera-Estate 2016
Vionnet, Primavera-Estate 2016

 

Vionnet, Primavera-Estate 2016
Vionnet, Primavera-Estate 2016

 

 

Vionnet, Primavera-Estate 2016
Vionnet, Primavera-Estate 2016

 

Vionnet, Primavera-Estate 2016
Vionnet, Primavera-Estate 2016

 

 

Givenchy, Primavera-Estate 2016
Givenchy, Primavera-Estate 2016

 

Givenchy, Primavera-Estate 2016
Givenchy, Primavera-Estate 2016

 

Givenchy, Primavera-Estate 2016
Givenchy, Primavera-Estate 2016

 

Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016
Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016

 

 

 

Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016
Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016

 

 

 

Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016
Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016

 

Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016
Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016

 

Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016
Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016

 

 

Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016
Ermanno Scervino, Primavera-Estate 2016

 

Alexis Mabille, Primavera-Estate 2016
Alexis Mabille, Primavera-Estate 2016

 

 

Alexis Mabille, Primavera-Estate 2016
Alexis Mabille, Primavera-Estate 2016

 

22/4 Hommes, Primavera-Estate 2016
22/4 Hommes, Primavera-Estate 2016

 

 

22/4 Hommes, Primavera-Estate 2016
22/4 Hommes, Primavera-Estate 2016

 

Dolce & Gabbana, Primavera-Estate 2016
Dolce & Gabbana, Primavera-Estate 2016

 

Images: Via

 

4 Comments

  • Flavio
    Dettagli elegantissimi che renderei obbligatori per le mise da ufficio. La ricerca del tessuto e degli accostamenti non può mancare per una impiegata o commessa che abbia a che fare con il pubblico.
    • Miss Pepper
      Assolutamente d'accordo, si è perso il buon gusto ed il senso dell'eleganza. Recentemente, per il mio outfit in un'occasione particolare, mi sono ispirata agli anni '50, niente di straordinario, una camicia, una gonna, lo stupore che ho riscontrato e i complimenti ricevuti hanno confermato ciò che penso da sempre, l'omologazione che predomina ovunque, ha di fatto ucciso lo stile.
  • Ottimo articolo Giovanna! Un bacione e buona serata ;) www.naylac.com
    • Miss Pepper
      Grazie per la visita Nayla, sei molto gentile, ci sentiamo presto!!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: