Fashion| Il fascino del bianco

fashion, illustration, fashion draw, glam, fashion sketch, sketch, watercolour, Valentino, maison valentino, velvet, illustration, Jil Sander, white colors

 

La storia della moda, è la storia del colore, tutti sanno che le tendenze cromatiche sono un elemento importante del fashion system, ma che (per fortuna), vanno oltre il “colore di stagione”, tant’è che ci si cono nuances affascinanti ricorrenti. Proprio in questi giorni, il Pantone Color Institut, ha decretato quale sarà il colore del 2017: “il greenery, una fresca e frizzante sfumature giallo-verde che evoca i primi giorni della primavera, quando la natura si rinvigorisce e si rinnova”.

 

 

Alberta Ferretti, A-W 2016/17

Se il 2016, è stato l’anno del “Serenity e Rose Quartz”, che dovevano esprimere il bisogno di armonia, quest’anno è stato scelto un colore che guarda al futuro, che simboleggi la connessione con la natura e la volontà di rivitalizzarsi e rinnovarsi. Dunque i capi della prossima primavera-estate, avranno uno spirito green, ma ci saranno colori intramontabili ed affascinanti, immancabili nelle passerelle. Tra questi l’affascinante bianco, protagonista dell’inverno, con le sue sfumature: ottico, crema, panna, zinco, titanio, antico, puro, latte, e avorio.

 

 

Temperley London, A-W 2016/17
Temperley London, A-W 2016/17

 

Tonalità infinite, ecco perché non penso sia una leggenda, la credenza secondo cui gli Innuit della Groenlandia avrebbero decine di parole nella loro lingua, per indicare la varie tonalità della neve, più o meno profonde, luminose e ricche. Il bianco, tinta che contiene tutti i colori dello spettro luminoso, rappresenta lo stato di purezza, evoca la spiritualità e la divinità, oltre ad essere il simbolo del Paradiso e dell’Eternità. Proprio la purezza delle linee e la semplicità dei tagli, hanno fatto diventare questo non colore uno dei protagonisti di stagione.

 

Temperley London, A-W 2016/17
Temperley London, A-W 2016/17

Abiti tunica, alti colli monacali, bluse-saio, rigorosi paltò, voluminose pellicce, ma anche preziose borsette, stivali con alti gambali, hanno candidamente dominato le passerelle. Il bianco può essere puro e minimale, anche se in alcuni casi, alla semplicità delle linee, si contrappongono piccoli dettagli a contrasto, come bottoni, cinture, fiocchi, borchie o sottili profili, rigorosamente neri, anche se c’è spazio per i bagliori metallici, di piccoli alamari, e preziose decorazioni, che rendono unici anche i pezzi basici.

 

Chloé, A-I 2016/17
Chloé, A-I 2016/17

 

Chloé, A-I 2016/17
Chloé, A-I 2016/17

 

Chanel, A-I 2016/17
Chanel, A-I 2016/17

 

 

|

 

 

Comment

There is no comment on this post. Be the first one.

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: