Scarpe|Tendenze moda primavera-estate 2019: le orme dello stile

L’arrivo della nuova e bella stagione si sa, va festeggiato in maniera adeguata, e quale modo migliore se non con quello di acquistare un nuovo paio di scarpe? Si, perché avere la scarpiera piena di nuove “creature” riempie di orgoglio ognuna (salvo gravi casi patologici) di noi. Del resto le scarpe non sono un semplice accessorio, hanno il ruolo di completare lo stile e di dare un tocco di originalità e  classe ad ogni outfit.

Fendi, Primavera-Estate 2019

Proprio perché gli stilisti conoscono questo lato debole del mondo femminile, si concentrano nello sfornare ad ogni stagione modelli sempre più originali e sofisticati. Intramontabili le décolletée, altissime e sinuose, sono le scarpe glamorous per eccellenza, irresistibili e sensuali, hanno tacchi sottili e vertiginosi, punte affusolate e scollature sagomate che valorizzano al massimo la silhouette, anche grazie agli inserti in pvc trasparente. Si indossano con un tailleur rigoroso, con un elegante tubino per una cena elegante o con un paio di jeans.

Vero must di stagione saranno le slingback, dalla forma allungata e dalla punta aguzza, il tacco a rocchetto non molto alto e il tallone scoperto  per vere ladylike. Per chi ama la praticità ci sono le tecnosneakers, sempre pi elaborate e sempre più costose, un vero e proprio investimento,  basti pensare che le Flashtrek di Gucci con una maxi suola in gomma dentellata, inserti in pelle metallizzata, e nastro elastico staccabile con cristalli colorati, costano 1200 euro.

Ci sono tuttavia molti modelli più accessibili e certamente più raffinati, da quelli totalmente bianchi, con pelle traforatata, o colorati con tomaia ricamata, inserti in pelle pitonata o in tessuto tecnico, ma tutti sono accumunati da alte platform o zeppe interne, perché essere più alte sembra essere un desiderio comune a tutte. Ma la praticità passa anche per i mocassini, nelle nuances neutre e più classiche, hanno dalla loro il fatto di essere realizzati in morbidissimi pellami, e di essere impreziositi da laccetti, nappine e catene in metallo ma anche in pelle come visto da Tod’s. Alla fine rimane sempre il solito amletico dubbio: perché possediamo 200 paia di scarpe e soli due piedi per indossarle?

Chiara Boni, La petite robe, Primavera-Estate 2019
Chiara Boni, La petite robe, Primavera-Estate 2019
Chiara Boni, La petite robe, Primavera-Estate 2019
Dries Van Noten, Primavera-Estate 2019
Longchamp, Primavera-Estate 2019
Liberine, Primavera-Estate 2019
MsGm, Primavera-Estate 2019
Luisa Beccaria, Primavera-Estate 2019
Versace, Primavera-Estate 2019
Ulla Johnson, Primavera-Estate 2019
Dolce & Gabbana, Primavera-Estate 2019

Comment

There is no comment on this post. Be the first one.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: