Blazer, spencer, giacche & co.

Se il trench rimane uno dei capi protagonisti di stagione, il blazer, in tutte le sue varianti, e sono molte, non deve essere assolutamente svalutato. Più corto e quindi pratico del primo, rappresenta un passe partout, che può essere sfoggiato in molte occasioni.

Dior, Autunno-Inverno 2019/20

Penalizzato in inverno, quando è nascosto dai pesanti capispalla, il blazer, in primavera vive di vita propria, diventando protagonista assoluto. In versione “seria” abbinato ad un pantalone a sigaretta o ad una gonna a matita, è perfetto per l’ufficio, oppure sopra dei jeans o un romantico abitino, si può sfoggiare nel tempo libero, mentre di sera sarà perfetto con un minidress o un tubino.

Carolina Herrera, Resort 2019

Grazie a questa sua versatilità, il blazer, rappresenta un pezzo indispensabile del guardaroba, sul quale vale la pena investire. Nato agli inizi del ‘900, il suo nome che deriva dall’inglese “to blaze”, e significa brillare, era originariamente un capo dell’abbigliamento maschile, la classica giacca sportiva in lana o cotone, che ricorda quelle tipiche di alcuni colleges inglesi, con tasche a toppa e taschino su cui spesso ricamato uno stemma.

Giorgio Armani, Pre fall 2019

Colletto risvoltato, detto revers, e abbottonatura monopetto o doppiopetto, il blazer si rivela un capo indispensabile, nella sua versione più moderna, che vede l’introduzione di colori e stampe, che sono un inno alla primavera. Oltre al classico nero, blu e bianco, infatti, sono moltissime le proposte nelle nuances pastello o quelle più vitaminiche del giallo, arancio e blu elettrico, molte righe o piccoli e delicati quadretti come quelli del Principe di Galles.

Ralph Lauren, Pre Fall 2019

Se non volete osare troppo, potete puntare su modelli dal taglio e dalla lunghezza  classici, se invece siete delle fashion victim, ci sono delle versioni dalle silhouette over con spalle pronunciate, cintura in vita, bottoni metallizzati a contrasto, inserti, e ricami sulle tasche e sui polsi.

Net a porter

Molto attuale anche lo spencer, un modello di giacca corto in vita, in origine con angoli taglienti, nato alla fine del ‘700, molto di moda e amato dalle star negli anni ’80, che ricorda il frac ma senza le tipiche falde maschili. Ora nelle versioni più semplici, si presenta senza bottoni o al massimo con due, anche cortissimo nei colori pastello o damascato, perfetto per una primavera all’insegna della nostalgia.

Comment

There is no comment on this post. Be the first one.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: